BUONA GARA DI THOMAS OLDRATI A UN SOFFIO DALLA TOP FIVE DELLA ENDURO2 NEL GP DI SPAGNA

Un grande motivatissimo Thomas Oldrati ha ottenuto due splendidi settimi posti nella classe Enduro2 al termine del GP di Spagna, seconda prova del Campionato Mondiale Enduro, disputata sabato 22 e domenica 23 aprile a Puerto Lumbreras, cittadina situata nel sud della Comunità Autonoma di Murcia al confine con l’Andalusia.
Tra gli aridi promontori ricchi di uliveti e mandorli circostanti la cittadina e le vicine spiagge sul Mar Mediterraneo, Thomas Oldrati ha regalato emozioni sfiorando non solo la “top five” della classe Enduro2, ma risultando tra i migliori piloti italiani in gara finendo le due giornate di gara sempre in settima posizione in sella alla Husqvarna TE 250 del Team BBMHusqvarna Motorcycles Italia.
Dopo aver chiuso lo shakedown, che nella serata di venerdì ha aperto il Gran Premio con il dodicesimo tempo, Oldrati è stato costantemente nelle posizioni di vertice della propria classe collezionando i seguenti piazzamenti nelle nove speciali disputate: un quarto, quinto, sesto e ottavo, due settimi e tre decimi.
Domenica le sette prove cronometrate hanno visto Oldrati chiudere una volta sesto, settimo, nono, undicesimo e tre volte ottavo, sempre con distacchi abbastanza contenuti dalla “top five”, obiettivo che Thomas punta a centrare nelle prossime prove iridate.
Oldrati ha affrontato questo GP di Spagna con molto impegno professionale visionando a piedi sempre diverse volte le tre differenti speciali: Extreme Test di 3.90km, Enduro Test di 3.20km, Cross Test 4.40km.
Ha così cercato di capitalizzare e interpretare nel migliore dei modi ogni possibile traiettoria.

THOMAS OLDRATI “Come sapete corro gli Assoluti d’Italia nella classe E3 con la TE 300, mentre nel Mondiale gareggio nella nuova classe Enduro2 ed essere ritornato sulla Husqvarna TE 250 mi ha dato nuovi stimoli e obiettivi da raggiungere. Le due giornate del GP di Spagna sono state veramente impegnative perché la gara era davvero tosta e spero che ce ne siano ancora di GP con questa tipologia. Anche nei trasferimenti era una gara di vero enduro. Sicuramente la polvere ha fatto da padrona perché le speciali erano difficili. L’Extreme Test, in particolar modo, è diventata anche un po’ pericolosa per la grande quantità di polvere a ogni curva. L’Enduro Test mi è piaciuta molto, mi sono divertito anche a guidare, bella tecnica. Anche il Cross Test era caratterizzato dalla presenza della polvere. Ho fatto due settimi posti in una classe combattutissima e in parte sono soddisfatto. Sabato sono stato il migliore pilota italiano in generale e domenica il migliore azzurro della classe Enduro2. Ho seguito una preparazione specifica prima di questo GP. Ringrazio Alex Belometti che da quest’anno mi segue come preparatore con cui  sono molto contento di collaborare insieme. Un grazie a Matteo Boffelli e al nostro tecnico Fabio Lavetti per l’ottimo lavoro. Colgo l’occasione per ringraziare anche Husqvarna Motorcycles Italia, le Fiamme Oro, la mia famiglia e tutti. Adesso c’è un mese di “riposo” in cui mi allenerò ancora meglio in vista del GP d’Italia di fine maggio a Spoleto”.

MATTEO BOFFELLI “Questo weekend ha sostanzialmente confermato i miglioramenti di Oldrati, anche se ci sono nuovi margini di crescita. Credo non sia esagerato considerare che i due settimi posti ottenuti qui in Spagna da Thomas possano essere l’anticamera per centrare l’obiettivo della “top five” in una classe combattuta com’è quest’anno la Enduro2. Abbiamo la consapevolezza di aver fatto un grande lavoro e di avere in Thomas un pilota capace di lottare con i migliori. La nostra base tecnica rimane più che buona grazie a Husqvarna Motorcycles Italia. Con il team stiamo facendo un grande lavoro. Dobbiamo continuare su questa strada”.

Latest news
IN EVIDENZA