Formula E: Mahindra svela tutte le novità della stagione 2023

In occasione dei tradizionali test di pre-campionato in corso a Valencia (Spagna), Mahindra ha presentato tutte le novità della prossima stagione 2023.

Innanzitutto la nuova monoposto Mahindra M9Electro, che aveva già fatto un primo debutto nel corso del Festival of Speed di Goodwood lo scorso giugno con una livrea temporanea.

Ora la livrea è quella definitiva, in un inedito color rame, con accenti rossi e blu, moderna ed elegante, disegnata dal Mahindra Advanced Design Europe (MADE), con sede in Inghilterra.

Asha Kharga, Presidente di Mahindra Racing, ha dichiarato: “Sono lieta di svelare la nuova livrea per il Campionato Mondiale FIA Formula E 2023 qui a Valencia. Si ispira al nostro linguaggio di design della piattaforma Born Electric e segna l’ultima tendenza cromatica globale nella moda, con il rame che si combina con il caratteristico rosso Mahindra. Diversi elementi del design rendono omaggio alla storia di Mahindra Racing e ai nostri precedenti successi, mentre altri mostrano la nostra visione dell’era Gen3 della Formula E. Non vediamo l’ora di scendere i pista in India a febbraio, per celebrare il primo ePrix di Hyderabad”.

I test pre-stagionali a Valencia segnano anche la prima uscita ufficiale per il nuovo CEO di Mahindra Racing, Frederic Bertrand e per la nuova coppia di piloti. Ad Oliver Rowland si affianca Lucas Di Grassi, Campione del Mondo 2016-17. Brasiliano di origine italiana, è uno dei piloti più vincenti in Formula E, oltre a possedere un ricco palmares che comprende ottimi risultati nella 24 Ore di Le Mans, in GP2 e anche una stagione in F1.

Inoltre, entra in squadra con il ruolo di pilota di riserva e nei test al simulatore, Jehan Deruvala: è l’unico driver indiano ad aver vinto un GP di F2 e ha disputato tre test con la McLaren di F1. Ci sarà la possibilità di vederlo in pista in alcune prove, incluso l’ePrix di Hyderabad.

La nuova monoposto di tipo Gen3, ovvero di terza generazione, che viene utilizzata a partire da questi primi test, ha caratteristiche estremamente migliorative rispetto al precedente modello di tipo Gen2. Pesa 60 kg in meno a ha 100 kW di potenza in più, che le permettono di raggiungere una velocità massima di oltre 322 km/h. Genera il 40% della potenza che utilizza in gara, attraverso il recupero di energia in frenata e presenta il 95% di efficienza energetica da un motore elettrico che eroga fino a 350 kW di potenza (470 CV). E’ la prima monoposto di F.E con propulsori anteriore e posteriore. Quello anteriore aggiunge 250 kW ai 350 kW posteriori, raddoppiando la capacità rigenerativa per un totale di 600 kW.

E’ stato modificato e semplificato anche il regolamento di gara, in modo da rendere le corse più avvincenti e premiare il miglior connubio pilota/vettura.

Mahindra nel 2023 per la prima volta fornirà la sua power unit anche ad una squadra cliente, il team ABT.

Mahindra è uno dei costruttori fondatori del Campionato FIA Formula E, presente fin dalla prima edizione nel 2014. Il suo palmares nella categoria comprende 5 vittorie, 22 podi, 8 pole-position e il 3° posto nelle classifiche Costruttori e Piloti come miglior risultato finale.

I test di Valencia si svolgeranno fino a venerdì 16 e sinora i risultati sono stati soddisfacenti. Il primo E-Prix stagionale, dei sedici previsti, si svolgerà in Messico il prossimo 14 gennaio. Il doppio E-Prix di Roma è previsto il 15 e 16 luglio 2023.

Latest news
IN EVIDENZA