Auto di seconda mano: consigli su come acquistare un buon usato

Nel momento in cui le automobili escono dalla concessionaria inizia un lento processo di svalutazione, che permette di acquistare modelli con pochi anni di vita a prezzi concorrenziali e vantaggiosi. Il mercato delle macchine di seconda mano si è espanso molto negli ultimi anni, merito anche della presenza in rete di molti siti dedicati, con efficienti motori di ricerca. Chi entra in questo mondo vuole acquistare delle auto usate garantite, con ottime caratteristiche e pronte a farci compagnia nei nostri spostamenti per molto tempo.

Di seguito abbiamo raccolto alcuni utili consigli per acquistare un buon usato.

Motori di ricerca

Oggi uno dei sistemi più semplici per trovare una vettura usata è rappresentato dai motori di ricerca. In rete sono presenti numerosi database che raccolgono annunci di vendita provenienti da ogni regione italiana. Gli annunci possono provenire dai privati o anche dalle concessionarie.

I motori di ricerca più efficienti possiedono un buon sistema di filtri, che permette di sfoltire molto i risultati, mostrando al potenziale acquirente solo le auto che rispondono alle proprie esigenze. Tra i filtri più utilizzati troviamo il prezzo, il chilometraggio e l’anno di immatricolazione, a cui a volte si aggiungono filtri ancora più specifici, come nel caso del tipo di alimentazione e della cilindrata.

Suggeriamo di scegliere dei motori di ricerca che siano aggiornati spesso, con lo scopo di eliminare tutti gli annunci ormai non più disponibili. La presenza di annunci scaduti può essere un vero ostacolo, portando a perdere tempo nel contattare inutilmente i venditori.

Concessionarie

La rete è solo una delle molte possibilità per chi vuole acquistare un’auto di seconda mano. Un’altra opzione è quella di visitare le concessionarie della zona, che spesso trattano anche modelli usati. Uno dei principali vantaggi delle concessionarie è rappresentato dal rapporto umano. Essere accompagnati da consulenti esperti può fare la differenza: un buon venditore saprà aiutarci a trovare i veicoli più adatti a quelle che sono le nostre esigenze.

Inoltre in concessionaria possiamo acquistare delle auto coperte da garanzia. La durata della garanzia è variabile, ma è una forma di sicurezza da non sottovalutare. In più le auto messe in vendita all’interno delle concessionarie hanno superato diversi controlli, con lo scopo di verificare che non siano presenti problemi di nessun tipo.

Un altro dei pregi del comprare una macchina di seconda mano in concessionaria è la possibilità di accedere a formule come quella del finanziamento. Attraverso questa formula è possibile diluire il costo dell’acquisto dell’auto in un numero preciso di rate mensili.

Occhio al valore

Per fare una buona compravendita è necessario conoscere il valore che la macchina ha sul mercato. Per farlo suggeriamo di utilizzare degli affidabili listini prezzo, o di confrontare il costo a cui il veicolo è proposto con quello di altri annunci simili che possiamo trovare in rete.

Il valore dell’auto dipende essenzialmente da tre fattori: l’anno di immatricolazione, il chilometraggio, e l’effettivo stato. Una carrozzeria rovinata, con righe, bozzi o problemi con la vernice, incide molto in negativo sul prezzo finale. Il chilometraggio indica invece quanti chilometri l’auto ha percorso, e qual è l’effettivo livello di usura del motore.

Se state vedendo l’auto dal vivo per la prima volta il nostro consiglio è di fare attenzione il più possibile ai dettagli. Uno pneumatico molto usurato, ad esempio, è facile da notare, e potrebbe essere il segno di un automobilista poco attento alla cura del mezzo.

Latest news
IN EVIDENZA