La prima MINI “Made in Germany”

Il futuro completamente elettrico di MINI inizierà nel 2023 con, tra l’altro, la nuova MINI Countryman prodotta nello stabilimento del BMW Group di Lipsia. Sarà la prima volta che un modello MINI verrà prodotto interamente in Germania. La vettura tuttofare senza emissioni locali si adatta perfettamente al sito di produzione sostenibile del BMW Group a Lipsia, una delle fabbriche automobilistiche più moderne e sostenibili del mondo. In quanto progetto pilota dell’azienda per la creazione di uno “stabilimento verde”, entra qui in gioco una strategia di sostenibilità a lungo termine per la produzione e il consumo di energia.

“Siamo lieti di poter consegnare ai nostri clienti la prima MINI “Made in Germany” senza emissioni di CO2 grazie all’approvvigionamento energetico sostenibile dello stabilimento. In questo modo, la nuova MINI Countryman completamente elettrica dimostra ciò che il marchio rappresenta: go-kart feeling elettrificato e forte attenzione a un’impronta ambientale minima”, ha dichiarato Stefanie Wurst, Head of MINI.

Petra Peterhaensel, in qualità di Direttore dello stabilimento, e Sonja Hengstler, in qualità di Project Manager della nuova MINI Countryman, sono le responsabili della transizione verso la mobilità elettrica a Lipsia e della produzione sostenibile dei componenti elettronici e dell’intero veicolo. Circa 5.600 dipendenti producono ogni giorno circa 1.000 veicoli. La nuova MINI Countryman uscirà dalla linea di produzione di Lipsia insieme alla BMW Serie 1, alla BMW Serie 2 Gran Coupé e alla BMW Serie 2 Active Tourer. Questo rende la sede il primo stabilimento in cui i veicoli dei marchi BMW e MINI vengono prodotti insieme, dimostrando ancora una volta la massima flessibilità del sistema di produzione del BMW Group.

L’elettromobilità come motore

L’espansione dell’elettromobilità è parte integrante della strategia di sostenibilità del BMW Group. Oggi, un modello MINI su cinque è già elettrificato, a testimonianza dell’entusiasmo dei fan MINI per il divertimento di guida senza emissioni locali. Il prossimo importante traguardo e stimolo per l’impianto è la produzione della nuova MINI Countryman, che uscirà dalla linea di produzione di Lipsia a partire dalla fine di quest’anno. Le batterie ad alto voltaggio per la MINI Countryman completamente elettrica proverranno dagli impianti di produzione dello stabilimento.

A tal fine, il BMW Group sta ampliando le sue capacità di produzione di componenti elettronici presso il sito di Lipsia con otto linee di produzione entro il 2024 e investendo più di 800 milioni di euro. La futura area di produzione di 150.000 metri quadrati in cui verranno fabbricati i componenti elettronici rappresenta un investimento sostenibile per la futura redditività dello stabilimento di Lipsia. L’espansione è associata alla sicurezza e alla crescita dei posti di lavoro. Entro il 2024, più di 1.000 dipendenti saranno impiegati nella produzione di componenti elettronici.

Impegno a lungo termine per la sostenibilità

La sostenibilità è nei geni dello stabilimento di Lipsia. Parte dell’energia necessaria per la produzione automobilistica può essere generata da quattro turbine eoliche alte 190 metri direttamente sul sito dello stabilimento di Lipsia. Nel 2021, 21,9 GWh di elettricità sono stati generati dall’energia eolica. Ciò corrisponde al consumo annuale di elettricità di oltre 5.000 famiglie di tre persone. Dal 2017, l’elettricità generata può essere temporaneamente immagazzinata nel parco batterie ad alto voltaggio dei modelli BMW i3.

“La nostra visione a Lipsia è quella della completa decarbonizzazione della produzione attraverso la sostituzione dei combustibili fossili con l’idrogeno. Nello stabilimento del BMW Group di Lipsia, siamo il primo impianto automobilistico al mondo a utilizzare una tecnologia di bruciatori di nuova concezione nel nostro reparto di verniciatura, in grado di utilizzare idrogeno verde al posto del gas naturale. L’idrogeno è già utilizzato nella logistica dello stabilimento dal 2013. Oggi, cinque stazioni di rifornimento di idrogeno forniscono energia a oltre 130 camion industriali alimentati a celle a combustibile, la più grande flotta in Germania”, sottolinea la direttrice dello stabilimento Petra Peterhaensel.

Come modello più grande del marchio, la MINI Countryman completamente elettrica guida la nuova famiglia MINI nell’era della mobilità elettrica senza emissioni locali. La trasformazione in un marchio completamente elettrico entro il 2030 inizia con questa generazione di modelli. Grazie a componenti salvaspazio come la batteria ad alto voltaggio piatta, anch’essa prodotta nello stabilimento del BMW Group di Lipsia, la MINI Countryman offrirà spazio aggiuntivo e un comfort ancora maggiore.

Latest news
IN EVIDENZA