Obiettivi diversi, al Maremma, per Vigilucci e Daddi

Un ultimo colpo di reni, prima di tirare un attimo il fiato in vista del ponte pasquale, ed in casa Rally Sport Evolution tutto è pronto per il Trofeo Maremma.

Il prossimo fine settimana, tra Sabato 1 e Domenica 2 Aprile, la squadra corse di Ranica scenderà in quel di Follonica per il secondo appuntamento con la Coppa Rally ACI Sport.

A dare caccia alla sesta zona, principalmente focalizzato sul Michelin Trofeo Italia e sul R Italian Trophy, ci penserà Iuri Vigilucci, alla seconda uscita sulla Renault Clio Rally5.

Vincitore di classe al debutto, nello Sperlonga targato 2022, il pilota di Volterra ritroverà la piccola francesina, condividendola per l’occasione con Chiara Corso, alla sua destra.

“È la prima volta che correrò il Trofeo Maremma” – racconta Vigilucci – “ed ho deciso di tornare al volante della Renault Clio Rally5 perchè mi è piaciuta molto e mi ci sono trovato bene a Sperlonga. Il Maremma, da quel che ricordo come spettatore, è una gara impegnativa, caratterizzata da un fondo scivoloso e con il meteo che ci mette sempre lo zampino. Le prove sono veloci, mi piacciono. Forse qui si andrebbe meglio con un’aspirata ma in classe siamo tutti turbo. Spero di poter fare bene ma, correndo poco, non so cosa aspettarmi sinceramente. Un grazie di cuore a tutti i nostri partners, alla mia famiglia ed a tutta la Rally Sport Evolution.”

Se da una parte il mirino è chiaramente puntato sulle serie che accompagneranno, dal Maremma, la sesta zona di CRZ ben diverso è l’approcco di Leandro Daddi.

Il pilota di Venturina Terme sarà infatti all’esordio assoluto nel mondo dei rally e per un’occasione così speciale la scelta è ricaduta su una Renault Clio Rally5 bergamasca.

Affiancato da Francesco Toninelli il livornese potrà coronare il sogno di una vita.

“Il Maremma sarà la mia prima gara in assoluto” – racconta Daddi – “ma ci sono stato come spettatore, per tanti anni, e le speciali le conosco abbastanza bene, essendo vicine a casa mia. Prove veloci e tecniche, ricche di curve e di controcurve che si adattano alla vettura scelta. Non guarderemo al risultato, siamo qui per pura passione. Divertirci, portare l’auto in fondo e fare esperienza per i rally futuri, questo è l’obiettivo. Grazie a tutti i partners che hanno creduto in noi, aiutandoci a realizzare questo sogno. Grazie alla mia famiglia ed in particolare alla scuderia Venturina Rally Team, nella persona di Rodolfo, che mi ha seguito passo per passo.”

Saranno due le giornate di gara previste per la quarantasettesima edizione del Maremma, ad iniziare da un Sabato che si articolerà sui due passaggi della “Gavorrano” (8,14 km).

Sei i tratti cronometrati previsti per la giornata seguente, tre ripetizioni in fila delle prove speciali di “Tatti” (12,33 km) e di “Marsiliana” (6,74 km), con l’arrivo previsto nel tardo pomeriggio.

Latest news
IN EVIDENZA