Tivm e Tvt+ nel 2023 di Mancin

È un fine settimana ricco di novità per un Michele Mancin che, finalmente, ha tolto il velo su una stagione che lo obbligherà ad essere camaleontico.

La vittoria in classe GT Cup ed il terzo nella generale del gruppo GT colti alla Coppa Consuma, in quella che doveva essere soltanto un’apparizione spot, hanno invogliato il pilota di Rivà a tentare nuovamente la scalata al Trofeo Italiano Velocità Montagna, in zona nord, puntando indubbiamente a bissare il titolo, firmato nella stagione 2019, con la Ferrari 458 Evo.

Sarà ancora la rossa di Maranello, messa a disposizione da Gaetani Racing, la compagna di avventura del polesano, a partire dall’imminente Cronoscalata Verzegnis – Sella Chianzutan.

La salita friulana, in programma dal 14 al 16 di Aprile, consentirà a Mancin di incamerare punti utili per la caccia ad un primato che ora lo vede terzo in gruppo ed ottavo nell’assoluta.

Grazie al supporto di Gaetani Racing e dei nostri partners” – racconta Mancin – “avremo l’opportunità di provare a ripetere l’impresa del 2019, cercando di portare a casa il titolo nel TIVM di zona nord. Conosciamo bene la vettura e gran parte delle gare che andremo ad affrontare quindi, centellinando le nostre presenze, cercheremo di ottimizzare quanto avremo a disposizione per raggiungere questo prestigioso obiettivo. La salita di Verzegnis è una di quelle che mi piacciono particolarmente. Nel 2021 e nel 2019 abbiamo fatto terzi con la rossa quindi cercheremo di vendere cara la pelle, tenendo d’occhio la situazione di classifica nel TIVM.”

Le giornate di avvicinamento al terzo atto del TIVM, per quanto riguarda la zona nord, hanno coinciso con un altro importante bersaglio messo nel mirino, il Trofeo Veneto Trentino + che vedrà Mancin in lotta, con la sua Citroen Saxo gruppo A, per cercare di essere protagonista.

Reduce da una prima uscita a Malo più che sostanziosa, terzo assoluto ma anche secondo di gruppo e primo di classe, il pilota della vettura del double chevron, curata da Assoclub Motorsport, ci ha preso gusto, decidendo di iscriversi alla serie interregionale tra le porte.

Devo ammettere che con gli slalom mi diverto” – aggiunge Mancin – “e, dopo un po’ di apparizioni sporadiche, abbiamo deciso di cercare di dire la nostra, vedendo che possiamo esprimere un buon livello di competitività. Abbiamo così pensato, dopo il bel risultato di Malo che era anche la prima del campionato, di gettarci nella mischia con la Saxo. Si tratta di gare che richiedono poco tempo per essere preparate ed il fatto che siano abbastanza vicine a casa aiuta molto. Sarà una stagione intensa, ambiziosa e speriamo di concluderla con una vittoria.”

Tanta la carne al fuoco per un Mancin che dovrà ora concentrarsi sui poco più di cinque chilometri e mezzo della Verzegnis, secondo cartellino di presenza nel programma TIVM. Classico il format di gara con la giornata di Sabato 15 Aprile dedicata alle ricognizioni del percorso, antipasto di una Domenica che metterà sul piatto due manche di gara nelle quali il polesano avrà l’opportunità di dare già una stoccata alla provvisoria di campionato

Latest news
IN EVIDENZA