Menegatti è secondo assoluto al Dolomiti Brenta

La seconda edizione del Dolomiti Brenta Rally ha regalato un Paolo Menegatti in forma smagliante, solido e determinato al punto da giocarsi, fino all’ultima speciale, una vittoria assoluta che gli è sfuggita per poco più di cinque secondi.

Il pilota di Zanè, in gara con una Skoda Fabia Rally2 Evo di MS Munaretto ed affiancato da Nicola Rutigliano, partiva con il piede giusto già dal primo impegno cronometrato del Venerdì.

La giornata seguente il deciso cambio di passo, terzo tempo sulle prime due prove e secondo, a soli sei decimi dallo scratch, in una “Fai della Paganella” che lo confermava nel treno di testa.

L’acuto era ritardato solamente di pochi chilometri, miglior parziale sulla seconda “Val Lomasona” ed il gap dal leader che si riduceva a poco più di tre secondi.

La lotta si faceva sempre più serrata ma al portacolori di Jteam non bastavano altri due secondi tempi al controllo stop per poter compiere il sorpasso decisivo per l’alloro più prestigioso.

Tanta la soddisfazione nella sede del sodalizio bassanese per un secondo gradino del podio assoluto, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally2, che incorniciano una trasferta notevole.

Siamo partiti cauti” – racconta Menegatti – “per il fondo viscido causato dalla neve e dalla pioggia del giorno prima. Dal Sabato mattina abbiamo iniziato a spingere, vincendo una prova ed avvicinandoci al ritmo dei migliori. Abbiamo iniziato a vestirci la Skoda come piace a noi. Sono molto soddisfatto ma questo deve essere il punto di partenza per crescere ancora. Un particolare grazie a Jack che, con un piede fuori uso, non ha voluto mancare in campo gara.”

Per Menegatti il tempo per rifiatare è rimandato in quanto alla sua porta bussa già il Rally Due Valli, in programma per i prossimi 21 e 22 Aprile quale prima prova di un Campionato Italiano Rally Asfalto che lo vedrà impegnato a tempo pieno, con tanta voglia di tornare protagonista.

Il pacchetto rimane invariato per il Due Valli” – aggiunge Menegatti – “ma abbiamo modificato alcune cose per adattare la vettura al mio stile di guida e direi che, al Dolomiti Brenta, ci hanno fatto capire che questa è la strada giusta. Torneremo a competere contro avversari davvero molto forti e cercheremo di prenderli come riferimento, puntando a ridurre il gap ad ogni prova. Grazie a Laura ed alle mie tre figlie Emma, Adele ed Alice perchè è solo grazie ai loro sacrifici che posso portare avanti la passione per questo sport. Grazie a tutti i partners coinvolti.”

Da segnalare in Trentino anche la buona prestazione del vicepresidente Ivan Gasparotto, alla destra di Pietro De Tisi su una Skoda Fabia Rally2 Evo di Motor Team, a conti fatti quinto assoluto, di gruppo RC2N e di classe R5 – Rally2, nella due giorni cosa nei dintorni di Andalo.

Tra chi punta ad un posto al sole in terra scaligera troveremo anche Matteo Gambasin, in attesa di affiancare Giovanni Costenaro a bordo di una Skoda Fabia Rally2 Evo di Delta Rally. Semaforo verde pronto per la prima del CIRA e della Coppa Rally ACI Sport di terza zona.

Latest news
IN EVIDENZA