Primo podio per il team Peugeot TOTALENERGIES

Alla 6 Ore di Monza, davanti a migliaia di tifosi (oltre 65 mila durante il week end), 35 auto in griglia di partenza hanno sfidato il Tempio della Velocità. Mikkel JENSEN, al volante della PEUGEOT 9X8 #93 e Nico MÜLLER a bordo della #94 hanno fatto un’ottima partenza, evitando incidenti alla prima curva: così facendo, i due piloti del Team PEUGEOT TotalEnergies sono riusciti a guadagnare diverse posizioni.

La PEUGEOT 9X8 #93 è rimasta nel terzetto di testa per la maggior parte della gara, portandosi addirittura al comando della manche italiana e lottando in alcuni momenti con Toyota e Ferrari, le due favorite. Mikkel JENSEN, poi Jean-Eric VERGNE e Paul DI RESTA hanno disputato una gara pulita, mantenendo un ritmo costante di fronte all’agguerrita concorrenza. Dopo aver debuttato su questa stessa pista la scorsa stagione, il Team PEUGEOT TotalEnergies conquista il suo primo podio dell’era Hypercar con Paul DI RESTA che taglia il traguardo in terza posizione.

Per la PEUGEOT 9X8 #94, la gara, interrotta da tre safety car, non è andata come sperato, nonostante un ritmo molto sostenuto. Dopo una buona partenza di Nico MULLER, Gustavo MENEZES ha iniziato ad avere problemi di accelerazione ed è dovuto rientrare ai box per sostituire il cambio. La vettura è tornata in pista rapidamente, ma in fondo al gruppo delle Hypercar. Loïc DUVAL ha preso il volante verso la fine della gara e ha dato il massimo per guadagnare qualche posizione. Il pilota francese superato la bandiera a scacchi in 11° posizione.

La 6 Ore di Monza e questo podio sono il risultato del duro lavoro svolto e della grande dedizione di tutto il team per diversi mesi. L’affidabilità e le prestazioni della PEUGEOT 9X8 hanno dimostrato che ora può lottare con i principali concorrenti del Campionato del Mondo FIA Endurance.

La sesta prova del FIA WEC si svolgerà al Fuji (Giappone) a partire dall’8 settembre, dopo una meritata pausa estiva per tutto il Team PEUGEOT TotalEnergies.
 

HANNO DETTO:

Olivier JANSONNIE – Direttore tecnico di PEUGEOT SPORT: Questo risultato è abbastanza logico se si considera il ritmo che abbiamo avuto durante le prove libere. Sapevamo anche che per ottenerlo avremmo dovuto fare una gara quasi perfetta e così è stato. La #93 è sul podio, ma si tratta di un vero e proprio lavoro di squadra. Anche la #94 è stata molto competitiva e ha permesso a PEUGEOT SPORT di raccogliere alcuni dati importanti. Avrebbe potuto salire sul podio senza un problema tecnico che ci ricorda quanto sia difficile questo sport. Siamo tornati qui a Monza, un anno dopo il nostro difficile debutto e abbiamo lavorato molto per ottenere questo risultato che dà uno stimolo in più alla squadra e dimostra che stiamo migliorando. Dal punto di vista sportivo, abbiamo ancora due posizioni da guadagnare, e abbiamo due gare per farlo, quindi, questo è il nostro nuovo obiettivo per la fine della stagione”.

Jean-Eric VERGNE – #93: “Sono estremamente felice di questo podio, il nostro primo con la Hypercar PEUGEOT. Abbiamo avuto un esordio difficile all’inizio della stagione, ma la squadra ha lavorato senza sosta e questo podio dimostra che tutto il duro lavoro sta iniziando a dare i suoi frutti. Ci motiverà ancora di più a continuare a lavorare così duramente, per ottenere altri risultati di questo tipo e, se tutto andrà bene, una vittoria prima della fine della stagione. Sarebbe fantastico”.

Paul DI RESTA – PEUGEOT #93: “Dopo Le Mans, avevamo una grande energia positiva. Il lavoro di squadra è stato incredibile per preparare la macchina per questa gara, so quanto sia stato difficile. Non abbiamo avuto un weekend semplice, ma siamo riusciti a ribaltare la situazione. Mikkel ha fatto una buona partenza, JEV ha fatto un ottimo lavoro ieri in qualifica, siamo rimasti costanti e credo che abbiamo fatto un ottimo lavoro. Ora ci avviamo verso la pausa estiva, abbiamo ancora del lavoro da fare, ma complimenti a tutta la squadra”.

Mikkel Jensen – #93: “Non ci aspettavamo questo risultato quando abbiamo iniziato il weekend, ma nelle sessioni di prova abbiamo visto che avevamo un buon passo e tutto si è concretizzato. Abbiamo fatto un’ottima partenza, abbiamo guadagnato posizioni ed è stato fondamentale stare davanti, gestire le gomme e non prendere decisioni sbagliate. Credo che siamo riusciti a evitare ogni errore ed è per questo che siamo sul podio”.

Gustavo MENEZES – #94: “Ovviamente è stata una gara frustrante, ma sono comunque molto felice di vedere la vettura gemella nei primi tre posti. A parte questo, penso che abbiamo avuto un ritmo piuttosto sostenuto in pista, abbiamo avuto un problema al cambio alla fine del run di Nico, pensavamo di riuscire a gestirlo ma purtroppo dopo un paio di giri sono dovuto rientrare ai box perché non riuscivo ad accelerare. In quel momento in pista il ritmo era davvero buono, ma ovviamente non c’era molto che potessimo fare, quindi abbiamo continuato a correre, cercando di mantenere il ritmo e continuare a imparare per la prossima gara”.

Latest news
IN EVIDENZA