Maserati GT2 debutta in pista al Paul Ricard e conquista subito il podio con LP Racing nell’ultimo atto del Fanatec GT2 European Series 2023

Maserati GT2, nuova sportiva da pista del brand votata alle competizioni e svelata a fine giugno alla 24 Ore di Spa, ha fatto il suo debutto in gara al Circuito Paul Ricard, in occasione dell’ultimo appuntamento del Fanatec GT2 European Series 2023.

La Maserati GT2, guidata da Leonardo Gorini e da Luca Pirri, portacolori di LP Racing – primo team a portare in pista una vettura del Tridente – si è subito distinta grazie a una straordinaria prestazione nel corso del weekend di gara: dopo la pole position al venerdì, al sabato è salita sul secondo gradino del podio in Gara 1 e ha chiuso nella top ten in Gara 2, al settimo posto. Un debutto che ha immediatamente riacceso i gloriosi ricordi del passato racing di Maserati. 

Un assaggio in vista della stagione 2024, in cui la nuova creazione da corsa 100% Made in Modena sarà ufficialmente una concorrente del campionato dedicato alle vetture gran turismo più accattivanti e performanti.

L’esordio nella serie europea testimonia il ritorno ufficiale di Maserati alle competizioni GT, dove nel primo decennio degli anni Duemila ha lasciato il segno con la vincente MC12, mettendo in vetrina un palmares che tra Campionato costruttori, team e piloti conta ben tredici titoli.

Degna erede di una vettura che ha fatto sognare tifosi e appassionati del marchio italiano, Maserati GT2 è un capolavoro di performance messo a punto seguendo le orme della sua gloriosa antenata da pista e quelle della supersportiva Maserati MC20, creazione stradale che con la sorella da corsa condivide l’eccezionale motore Nettuno V6 biturbo, portato a un livello superiore per affrontare le sfide tra i cordoli.

Maserati segna così un nuovo importante traguardo: dopo avere annunciato la nuova strategia racing di brand a fine 2022, quest’anno ha accostato il proprio nome alle più importanti categorie del panorama motoristico internazionale, ricostruendo quel ponte tra passato presente e futuro del motorsport, dove il Tridente si è sempre ritagliato un posto tra i grandi.

Davide Grasso, CEO Maserati: “Con il ritorno alle competizioni GT, Maserati scrive un altro importante capitolo della storia del motorsport più coinvolgente e ambizioso, ritagliandosi un posto lì dove in passato aveva già lasciato il segno, grazie a una scia di successi indelebili. Dalla pista alla strada siamo da sempre alla ricerca di sfide capaci di alimentare e concretizzare il desiderio di regalare emozioni al volante. Maserati GT2 è il nostro passaporto per il futuro del marchio nel mondo racing”.

Giovanni Sgro, Head of Maserati Corse: “Non potevamo sperare in un debutto migliore. La macchina oggi ha dato prova di essere davvero competitiva e siamo molto soddisfatti di questo risultato. Tornare in pista per noi è come tornare a casa. Maserati ha una lunga storia nel mondo delle corse; è qualcosa che ci appartiene e contraddistingue da sempre. Il DNA del Tridente è fatto di passione e competizione, che si traducono in vetture sensazionali dedicate alla nostra produzione di serie e alle sfide in pista. Vedere la Maserati GT2 in griglia di partenza in un campionato GT è il ricordo di un passato di successo che riprende forma e ci proietta in una nuova era del motorsport, dove desideriamo ancora una volta essere tra i protagonisti”.

Latest news
IN EVIDENZA