Seconda stagione per Maserati nel Campionato del mondo ABB FIA Formula E

Città del Messico, 8 gennaio 2024 – La decima stagione del Campionato del mondo ABB FIA Formula E prende ufficialmente il via con l’E-Prix di Città del Messico, in programma sabato 13 gennaio.

Maserati è orgogliosa di confermare la sua presenza nella serie 100% elettrica, la più innovativa del panorama motorsport internazionale, dove la Casa modenese è il primo e unico marchio automotive italiano del lusso in griglia di partenza.

Dopo l’annuncio a fine settembre della nuova coppia di piloti per la stagione 2024, con la conferma di Maximilian Günther e l’arrivo di Jehan Daruvala – unico rookie in pista quest’anno – Maserati MSG Racing si prepara per una nuova sfida nel campionato del mondo su monoposto elettriche.

La passata stagione ha visto Maserati MSG Racing in lotta costante nella top ten, chiudendo il campionato al sesto posto, grazie a tre podi e una vittoria messi a segno da Max Günther. Il pilota tedesco ha già regalato ai tifosi dell’iconico Tridente diversi momenti di gloria – tra cui l’oro di Giacarta e il terzo posto a Roma, nella “gara di casa” per Maserati – intervallando un anno tanto intenso quanto promettente.

Per Maserati il 2024 sarà un anno dedicato alla ricerca di nuovi traguardi agonistici e di nuovi obiettivi sul fronte dell’innovazione tecnologica; il ritorno in pista ha segnato non soltanto un richiamo al vincente pedigree racing del costruttore italiano, ma anche l’avvento di un importante momento storico, votato a Folgore, la gamma 100% elettrica di Maserati. Entro il 2025 tutti i modelli del marchio avranno una versione full-electric.

Con 17 gare, la stagione 10 del campionato di Formula E sarà la più lunga mai disputata finora. Oltre alle new entry asiatiche – Tokyo e Shanghai – quest’anno si aggiunge anche il Circuito di Misano Adriatico, che prende il posto di Roma per ospitare l’unica gara italiana in calendario, diventando la “tappa di casa” per i tifosi del Tridente nella Motor Valley e non solo.

 Maximilian Günther, pilota, Maserati MSG Racing
“Non vedo l’ora di dare il via alla stagione a Città del Messico. Abbiamo avuto un ottimo anticipo, compiuto dei buoni passi in avanti, e lo spirito all’interno della squadra è forte. La pista di Città del Messico è una sfida che mi piace molto, il tracciato è veloce e c’è una sezione fantastica che attraversa lo stadio Foro Sol, dove si percepiscono davvero la passione e l’energia dei tifosi. Anche la differenza di altitudine gioca un ruolo importante qui. Sono impaziente di ricevere la fantastica accoglienza che ci riserva sempre il pubblico messicano e cercheremo di cominciare la stagione con un buon weekend”.

 Jehan Daruvala, pilota, Maserati MSG Racing
“È giusto dire che sono molto emozionato per il mio debutto con Maserati MSG Racing in Messico – un luogo iconico per iniziare il mio percorso come pilota di Formula E. Insieme al team abbiamo lavorato molto duramente negli ultimi mesi per assicurare che fossi il più preparato possibile in vista dell’inizio della stagione. Il tracciato sembra divertente e anche l’atmosfera messicana è qualcosa che non vedo l’ora di sperimentare: non bisogna sottovalutare l’impatto che questi aspetti possono avere su un pilota. Ma soprattutto voglio rendere orgogliosi me stesso e la mia squadra”.

Giovanni Sgro, Head of Maserati Corse
“Dopo un primo anno intenso ed entusiasmante non vedevamo l’ora di tornare in pista. È bello ritrovarsi con il team in pit lane e sentire l’energia per questa nuova stagione all’orizzonte. Il nostro obiettivo è partire con lo slancio degli anni passati e dimostrare il nostro spirito competitivo. La stagione 2023 ci ha aiutato a prendere confidenza in pista, a rivivere il nostro DNA racing – che ci ha sempre accompagnato – e per entrare in contatto con questa nuova elettrizzante e innovativa realtà agonistica. Dal punto di vista tecnologico per noi ogni gara è un’occasione per collezionare nuovi importanti elementi da trasferire alla gamma Folgore, mentre coltiviamo con altrettanta passione la nostra distintiva spinta sportiva. Nel nostro anno di debutto in Formula E abbiamo scalato il podio diverse volte: quest’anno intendiamo diventare una presenza costante in lotta nel gruppo di testa”.  

Latest news
IN EVIDENZA