ARAG: un 2024 da protagonista

Si prospetta intenso e ricco di novità il 2024 di ARAG, l’azienda reggiana leader di mercato per quanto riguarda l’innovazione, lo sviluppo e la produzione di sistemi di agricoltura di precisione, dallo scorso anno acquisita da Nordson Corporation. Tra i primi appuntamenti pubblici dell’anno, la recente partecipazione a FIMA, la Fiera Internazionale di Macchine Agricole che si è tenuta dal 13 al 15 febbraio, nella città di Saragozza.

“Puntiamo a consolidare la presenza di ARAG in questa area europea, visto il crescente interesse verso i sistemi di precision farming. La presenza a FIMA risulta strategica per la nostra azienda, che porta in esposizione le principali novità tecnologiche in produzione, risultato di un attento lavoro di progettazione e sviluppo” – ha affermato Victor Gottardi, Vice President and Division leader di ARAG Group.

Sempre nel mese di febbraio ARAG ha partecipato, attraverso la sua filiale americana, a due importanti fiere del Nord America: National Farm Machinery Show, esposizione di macchine agricole presso il Kentucky Exposition Center di Louisville (Kentucky, Stati Uniti) e World AG Expo, esposizione agricola annuale all’aperto che si tiene presso l’International Agri-Center di Tulare, in California. L’ampia gamma di soluzioni sviluppata per gli Stati Uniti permette ad ARAG di essere un player sempre più competitivo vista la completezza della gamma e la qualità del prodotto offerto.

Il calendario dell’azienda con sede a Rubiera prosegue poi nel mese di marzo, con gli appuntamenti di Expoagro in Argentina (dal 5 all’8) e quindi con Agrishow, dal 29 aprile al 3 maggio a Ribeirao Preto in Brasile, in un’ottica di espansione commerciale che in questi primi mesi dell’anno coinvolge il continente americano settentrionale e meridionale, oltre all’Europa.

Un impegno, quello sulle principali fiere internazionali, che conferma la strategia commerciale di ARAG, che ha chiuso il 2023 con un’importante apertura: l’inaugurazione del sesto reparto di assemblaggio, aperto in una nuova area che sorge di fronte al quartier generale di Rubiera.

La nuova area dedicata al montaggio delle valvole elettriche – fa sapere l’azienda – risponde in maniera coerente e veloce alle crescenti richieste di mercato di uno dei prodotti ARAG più richiesto e performante”.

SI tratta di uno spazio studiato nel minimo dettaglio, progettando un flusso di lavoro ottimale in termini di logistica e funzionalità. Dall’ottimizzazione della disponibilità dei pezzi, con scaffalature dedicate per facilitare la logistica della componentistica a postazioni ergonomiche per l’operatore, fino ai banchi di collaudo e controllo qualità. Il nuovo montaggio integra la produzione, collegando fra loro tutti i processi della catena del valore.

Questa tipologia di valvole è la componente essenziale per la corretta distribuzione dei liquidi nella moderna macchina da diserbo e irrorazione, che permette di ridurre al minimo l’uso dei fitofarmaci, e preserva terreni e colture in un’ottica di sostenibilità e riduzione dell’impatto ambientale.

“L’ottimizzazione dei processi e la creazione di un nuovo spazio dedicato – concludono in azienda – non può che portare benefici in termini di aumento della produttività”.

Latest news
IN EVIDENZA